expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

domenica 31 agosto 2014

Ultima ora d'agosto

Ad Agosto ho passato più di tre settimane al sole caldo, con i piedi nella sabbia e passeggiando sul bagnasciuga ho cantato 'The Spy' a Giammarco, in loop, per farlo addormentare. È la ninnananna ideale perché è sinuosa e si può ricominciare all'infinito.
Ho guardato col naso all'insù l'imponente cancellata nera e ottone di Ville Nellcote, (Villefranche, Nizza) dove i Rolling Stones si rinchiusero per incidere Exile on Main Street, nel 1971.
Che atmosfera incredibile nelle foto di quel periodo..
Ho passato un week end a Ortonovo, La Spezia, nella casa quasi millenaria di una coppia di amici. Una cantina scavata a mine con uno strano buco nel pavimento perché in inverno un torrente sotterraneo permea la parete e un rivolo d'acqua attraversa la stanza e scola nel centro. Rampe di scale in pietra con alle pareti le immagini degli avi, strane, tragiche storie di amori non vissuti e di vite troppo brevi. Una classica casa dei fantasmi ma un'atmosfera tutt'altro che da brivido nelle serate senza tv passate a chiacchierare sui divanetti in stile, sotto i soffitti a travi.
Bella vacanza, particolari che ricordo ed altri che mi sfuggono e che ricorderò più avanti.
Che dire? Settembre.. sorprendimi!