expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

sabato 17 maggio 2014

Sabato pomeriggio

Quando hai dei figli, il sabato è una giornata strapiena. Ci si sveglia prima del solito e si fanno molte più cose del solito: spesa, lavaggio auto, shopping.
Dopo il caffè al sole con gli amici allo Sportpark, in questa stagione lo shopping rimane l'attività che preferisco, soprattutto se fatto in solitaria, con a casa il marito che fa fare i compiti a Ricky e il piccoletto addormentato.
Oggi, dopo aver acquistato il regalo per la comunione di mia nipote, mi sono messa alla ricerca di una crema mani, l'ho trovata da OVS Industry, è al profumo di biscotto: da leccarsi i baffi.
una crema di nocciole da leccarsi i baffi già leccati.
Non ho pensato solo ad accontentare la gola.
Per combattere i danni dello stress ossidativo: capsule concentrate di mirtillo nero, da tre a sei al giorno, da assumere con acqua in diversi momenti della giornata.
Continuo con lo stile di vita sano, corro due volte a settimana e uso l'auto solo se necessario, dormo tante ore la notte e applico regolarmente i fanghi, bevo molto e mangio carboidrati solo a pranzo.
Le verdure: ne mangio spesso, il più possibile crude, sempre diverse e di stagione (in questo periodo la Terra ci offre frutta e verdura squisite, c'è solo l'imbarazzo della scelta).
Se le cuocio sto attenta: meglio al vapore o stufate per non lasciare le vitamine nell'acqua di cottura.
A proposito di cottura, ho letto che la natura crea i sui frutti 'completi' di tutto ciò che serve perchè siano garantite digestione ed assimilazione.
Insomma: un certo tipo di verdura risulterebbe poco digeribile perchè la cottura lo priva delle vitamine che ne garantiscono la corretta digestione.
Quindi ricrdiamolo: è importante consumare i vegetali crudi e integri.