expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

lunedì 14 aprile 2014

Sogni di giornata

Le corolle dei fiori mosse dal vento attirano l'occhio. Anche se non c'è niente di nuovo, sono ipnotiche.
Nelle giornate come questa, il sole alto accecante, il vento, il cielo terso.. viene voglia di prendere un album da disegno, una scatola di pastelli e scegliere un angolo accogliente nel parco, stendere un plaid accanto a un albero e iniziare a disegnare.
In questa visione onirica ci va qualcosa di pizzo sangallo, una camicia con le maniche lunghe, una cosa di mezza stagione, non sfacciatamente estiva. Fa ancora freschino.
Immancabili i capelli rossi che svolazzano, e le lentiggini.
In alternativa alla sosta artistica, un giro in bicicletta, lo spuntino nel cestino, l'orologio (e il cellulare) dimenticati a casa, un vestitino a quadretti delicato, i sandali in cuoio.

Basta un pomeriggio di sole, e ci si può trasformare in Holly Hobbie rivisitata. Volere è potere.
Tranne la camicia bianca, tutto Lazzari. Meravigliosamente.