expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

lunedì 28 aprile 2014

Se piove ed è lunedì

Una settimana di vacanza fuori casa.
Ritmi diversi, compagnia diversa, tutto diverso: a partire da ciò che si vede la mattina appena si aprono gli occhi.
Io vedevo il sole nella valle.
Ma il lunedì arriva, e se esiste una cosa peggiore del lunedì, è il lunedì dopo le vacanze.
Si, anche per me che non sono attualmente occupata.
'Ma cosa ti lamenti tu, che stai a casa..'.
Finisco la frase: ..con un bambino di otto mesi febbricitante (leggi non si può uscire) la pioggia a dirotto fuori (nemmeno sul terrazzo) e i nonni latitanti (inutile anche la scusa del 'me lo tieni che devo fare la spesa').
Ci vuole ispirazione, e neanche poca.
Cosa fa venire l'ispirazione? Jack London diceva "l'ispirazione non si aspetta, ma si caccia con il bastone" Sembra che un modo per far girare le idee sia muoversi. Le migliori idee si chiamano tra loro e se non si cambia la propria condizione è impossibile che si abbia l'illuminazione.
Quindi farsi una doccia, sistemare l'armadietto del bagno, farsi un giro in cantina.
Assumere sostanze stimolanti (legali) come la caffeina. Senza abusarne perchè non è propriamente sana. Muoversi: fare una passeggiata o se impossibilitati passeggiare per casa, magari stiracchiando le braccia e girando il capo (questo cambia il punto di vista, che è fondamentale).
Sforzarsi, per produrre adrenalina: fare uno scatto, saltare la corda, far circolare il sangue.
Infine pensare 'oltre'. In poche parole pensare in grande e non nell'immediato: cosa fare nel prossimo ponte, dove andare in vacanza, cercare eventi e sagre nei dintorni di dove si vive o di dove si andrà in ferie. Pianificare qualcosa di non immediato ma comunque concreto, per non disperdere inutilmente le energie e non avere l'impressione di rimanere sempre allo stesso punto.
Infine (questo è un mio consiglio e non ha niente a che fare con l'ispirazione) fare un bel sospiro, guardare fuori dalla finestra, verso il cielo, e sperare di individuare una luce diversa, lontana, segno che prima o poi le nuvole si apriranno e splenderà il sole!