expr:class='"loading" + data:blog.mobileClass'>

lunedì 25 novembre 2013

Il battesimo a casa

Ieri c'è stato il battesimo di Giammarco. Abbiamo fatto, come consigliava anche la parrocchia, una festa calda e sobria (leggi: con pochi invitati e senza spendere un capitale tra location e catering).
Nonni, zii, cugini e un paio di coppie di amici più stretti.
A casa della nonna, abbiamo organizzato un aperitivo rinforzato, c'erano diverse prelibatezze, hanno contribuito le mamme, portando i loro piatti più forti.
Grazie a Rose per la torta salata spinaci e salsiccia, la torta salata formaggio e prosciutto cotto, il roastbeef , il salame di cioccolato e i cannoli con la crema pasticcera.

Grazie anche per le bellissime bomboniere.
Grazie a Mariarosa per la super-caponata.
Grazie a Carla per l'insalata russa, le uova sode ripiene e la torta cioccolato e pere.
Grazie alla mia mamma per la torta salata carciofi e provola affumicata, i panini al latte imbottiti, il tiramisù. Grazie anche per l'allestimento e l'ospitalità.
Ma la partecipazione di parenti e amici non riguarda solo i cibi e le bevande. Abbiamo avuto un fotografo speciale, un amico fraterno, che ha fatto da padrino a Ricky cinque anni fa e da testimone a mio marito.
 
Quindi grazie Luca per le foto.
Consiglio di chiedere a un amico (sempre che si disponga di un amico capace!) di immortalare certi momenti. Solo chi ti vuole bene e si sente coinvolto può davvero cogliere gli attimi e i sorrisi più belli. Non me ne vogliano i fotografi, non li voglio sabotare!
Ultimo ma non meno importante: un grande grazie al nostro mitico Don Eugenio Dalla Libera. Non ci sono parole, ogni volta sa farci sorridere ed emozionare. E poi gli piacciono gli applausi!